Nome scientifico: Anemonella thalictroides

Famiglia: Ranunculaceae

Categoria: erbacea perenne

Ciclo della pianta: le giovani foglioline emergono dal terreno all’inizio della primavera e appaiono leggermente rossastre prima di diventare verdi. Dopo poco ha inizio la fioritura, dapprima di poche corolle e poi molto ricca per buona parte della primavera, quasi fino all’inizio dell’estate. Al termine della fioritura la vegetazione dura ancora qualche settimana e quindi scompare completamente. La pianta va a riposo (naturalmente restano vitali le radici sotto terra), non patisce i freddi invernali e ricompare in giardino all’inizio della primavera.

Esposizione e terreno: la pianta è originaria di zone boschive e quindi le condizioni ideali di crescita sono mezz’ombra – ombra anche completa. Il terreno deve essere preferibilmente ricco e comcimato, può sopportare condizioni di terreno umido durante le fasi vegetativi,di meno durante il riposo (e quindi maggiore drenaggio)

Coltivazione: la pianta va messa a dimora in condizioni di riposo, durante il periodo autunno-invernale, oppure anche in fase di fioritura se è coltivata in vaso. La posizione ideale in giardino è sotto degli arbusti o alberi caducifoglie e in aiuole esposte a est; nord-est. Preferibilmente va lasciata indisturbata per i primi 2-3 anni in modo che possa diffondersi e allargarsi. Dopo questo periodo è possibile dividere i cespi durante il periodo di riposto (settembre-ottobre) e propagare la pianta in altre zone del giardino. Durante le fasi di crescita va irrigata con moderazione (da tenere presente che siamo in primavera, periodo mediamente piovoso) mentre in estate è sufficiente avee un terriccio abbastanza umido, non zuppo.

Curiosità: il nome del genere ‘Anemonella’ deriva dal fatto che il fiore è un po’ più piccolo del classico anemone dei boschi, mentre il nome della specie ‘thalictroides’ deriva dalle foglie che sono pressochè identiche a quelle del Thalictrum

Dove trovarla: al momento in Italia non sono molti i vivai che coltivano questa specie, è però possibile ordinarla via internet da parecchi vivai esteri, che spediscono quando la pianta è a riposo.