Non certo una pianta che passa inosservata l’Acathus mollis. A contribuire, sia le sue maestose spighe fiorali che le sue eleganti e grandi foglie.

Nome scientifico: Acathus mollis

Nome comune: Acanto comune

Famiglia: Acanthaceae

Categoria: Erbacea perenne

Origine: Area mediterranea

DESCRIZIONE

L’Acathus mollis presenta un cespo basale composto da grandi ed eleganti foglie. Dal centro del cespo si innalzano le spighe fiorali, di notevoli dimensioni e ricche di vistosi fiori bicolore. I sepali, esterni, sono infatti color porpora mentre i petali, interni, sono bianchi.

Ciclo di vita: Il fogliame è semi-persistente, in primavera oltre alle nuove foglie si assiste allo sviluppo dei fusti fioriferi che andranno a fiore in estate.

Portamento: fogliame espanso e fioritura su steli eretto

Altezza: Fino a 150 cm quando è in fioritura

Fioritura: Giugno – Luglio

CURIOSITA’

La foglia di acanto è la foglia a cui si sono ispirati per i bassorilievi dei capitelli di ordine corinzio.

COLTIVAZIONE

Piantagione: autunnale

Esposizione: Mezz’ombra / sole filtrato

Terreno/Terriccio: Fresco e ben drenato

Temperatura: clima temperato al riparo da correnti eccessivamente fredde o calde

Concimazione: organica in autunno

Innaffiatura: Può resistere a periodi di siccità ma con una buona irrigazione le spighe fiorali saranno più numerose e di maggirore durata

Malattie: patisce il mal bianco nelle primavere ed estati umide. E’ necessario trattare con dello zolfo una volta al mese o con del bicarbonato ogni settimana

Moltiplicazione: Per seme o per talea radicale

Potatura: E’ ideale recidere alla base le foglie quando sono rovinate e gli steli fiorali se non si vuole affaticare la pianta nella produzione dei semi

I NOSTRI CONSIGLI

Il fogliame verde lucente dell’acanto si presta ottimamente alle aree ombrose, ma luminose, e in contrato con fogliami chiari e dorati. E’ necessario prevedere un mio spazio per la sua futura crescita in quanto può occupare un diametro di circa 1,5-2 metri

Usi in giardino/balcone: In giardino si presta bene per bordure miste e alla base di alberi sempreverdi. E’ un ottimo esemplare da vaso singolo per grandi spazi.

Abbinamenti con altre piante: ideale per abbinamenti con arbusti da foglia dorata come Philadelphus coronarica aureus, Sambucus nigra aurea, Cornus stolonifera flaviramea