L’Achillea millefolium è un’erbacea perenne cosmopolita, e si adatta a diversi ambienti di crescita, dal mare alla montagna. Caratterizzata da una prolungata fioritura estiva, è una pianta vigorosa che attira insetti impollinatori utili per il giardino.

Nome scientifico: Achillea millefolium

Nome comune: Achillea / Millefoglio montano

Famiglia: Compositae

Categoria: Erbacea perenne

Origine: Europa e Asia

DESCRIZIONE

Presenta una rosetta di foglie basali, composte e sfrangiate, da cui partono dei fusti di circa 50 cm alla cui sommità sono portate ombrelle di fiori bianchi o rosa, adatti all’essiccazione.

Ciclo di vita: Perenne

Portamento: erbacea con foglie a rosetta e steli eretti fioriti

Altezza: in fioritura tra 30-50 cm

Fioritura: Giugno – Ottobre

CURIOSITA’

Sin dai tempi antichi questa pianta è stata impiegata per le sue proprietà cicatrizzanti e emostatiche: contadini e agricoltori erano soliti avvolgere i manici degli attrezzi di lavoro con gambi e foglie di achillea per averla a portata di mano in caso di piccole ferite durante il lavoro. Erba medicinale per eccellenza, l’achillea ha proprietà oltre che emostatiche anche depurative e stimolanti. Nel Medioevo era considerata una panacea grazie alle molte proprietà medicinali e in particolare la più citata è la proprietà antiemorragica. La scuola medica salernitana consigliava infatti di inserire le piccole foglie nelle narici per bloccare la fuoriuscita di sangue.

Inoltre, in cucina si sfruttano le sue proprietà digestive usando le foglie fresche tritate dal gusto amaro, ed in cosmesi le sommità fiorite sono usate in bagni rilassanti e decongestionanti dell’epidermide.

COLTIVAZIONE

Piantagione: primavera o autunno per giovani piante in vaso

Esposizione: pieno sole

Terreno/Terriccio: ben drenato ma fresco e ricco di sostanza organica

Temperatura: sopporta estati calde e inverni rigidi

Concimazione: fertilizzazione organica una volta all’anno

Innaffiatura: se ben irrigata a fioritura sarà più copiosa e lunga

Malattie: nessuna malattia in particolare

Moltiplicazione: divisione dei cespi a inizio primavera o semina Autunnale

Potatura: cimatura degli steli sfioriti per stimolare nuovi getti dalla base

I NOSTRI CONSIGLI

Esistono molte specie e cultivar di Achillea millefolium ma anche di Achillea ptarmica e Achillea filipendula. Vale la pena coltivarle tutte per avere un lungo periodo di fioritura e ogni tipo di colore e portamento

Usi in giardino/balcone: adatta a creare grandi gruppi che nel tempo si espandono e occupano in maniera fitta e efficace lo spazio a disposizione.

Abbinamenti con altre piante: in giardino ama stare in compagnia di graminacee come stipa ed eragrostis e di perenni come echinacea e verbena.

Dove trovarla: al Viridarium Lab-Garden